Menu

 

 

 

Cart

Novembre 2020 - SAIPRAKASHANA.COM/IT

Q&R71

D come possiamo vederti, sentirti e interagire maggiormente con te nel Corpo Sottile?

R Swami:Io sono presente ovunque, ma se volete incontrare nel vostro cuore il 'telivisore', dovete avere una antenna adeguata. La mente è l'antenna. Se voi la orientate correttamente, nella direzione da cui viene il segnale, essa lo capterà e mostrerà il programma sul televisore; ma se l'antenna è rivolta nella direzione opposta, non potrà ricevere il segnale. Magari arriverà soltanto il suono o solo l'immagine, oppure non arriverà nessuno dei due. Allo stesso modo tutti i vostri pensieri dovrebbero essere orientati verso Dio, in ogni momento. Quando tutti i vostri pensieri sono orientati verso Dio, è come se aveste orientato l'antenna in modo corretto. Non continuate a concentrare la vostra attenzione un po' sul mondo e un po' su Dio. Non pensate che le vostre attività quotidiane riguardino solo voi e non Swami e che soltanto la Seva riguardi Swami. Che stiate mangiando, bevendo o vestendovi, che stiate riposando o lavorando, alimentate il pensiero che ciò che fate è soltanto per me e non per voi. Se in ogni momento della vostra vita pensate che state facendo ogni cosa per me, allora la vostra antenna sarà orientata in modo corretto, il segnale sarà forte e voi mi vedrete nel vostro cuore, intorno a voi, dentro di voi, ovunque. Quando il segnale diventerà forte, sentirete la voce e vedrete la forma. Come potete rendere forte il segnale? Più pratica fate giornalmente più esso diventa forte. Prima di fare qualunque cosa, consultatemi dentro di voi e io vi risponderò. Perciò, se davvero volete sentirmi ovunque siate, coinvolgetemi in ogni singolo pensiero, parola ed azione. Così, se mi coinvolgerete in ogni azione della vostra vita, diventerò parte di voi e mi sperimenterete ovunque. Ciò è possibile.


DA UVACHA VOLUME VI DISCORSO DIVINO DEL 4 FEBBRAIO 2015 A MUDDENAHALLI

Leggi tutto...

Q&R70

D Come facciamo a sapere, Swami, che sei tu che ci stai sollecitando?

R Swami:Ci sono tre differenze tra seguire la vostra mente, che è ego, e il vostro cuore, che è Dio. La prima è che quando seguite il vostro cuore, lui vi dirà sempre la stessa cosa ogni volta che chiederete. Non cambierà a seconda delle persone, delle circostanze o delle situazioni. Dirà la stessa cosa oggi, domani e dopodomani. La seconda è che il cuore dirà ciò che è bene per tutti e non solo per voi e per pochi. Vi dirà ciò che è bene universalmente. La terza è, nel momento in cui seguite il cuore, immediatamente sperimentate la pace e non c'è confusione, invece la mente continua a cambiare in base ad altre influenze. Se pregate Dio, lui vi dirà esattamente cosa c'è bisogno di fare. Se lo farete immediatamente sarete in pace. Quindi, semplicemente chiedete a Dio e seguite Dio. Chiedere al vostro cuore, seguitelo senza esitazioni e non cambiate. Dal momento in cui lo seguirete, troverete la pace e non ci sarà confusione. La pace è la prova della presenza di Dio.


DA UVACHA VOLUME V DISCORSO DIVINO DEL 31 DICEMBRE 2014 IN AUSTRALIA

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Audiolibro Sai Uvacha Vol.2


SCARICA GRATUITAMENTE IL FILE AUDIO .WMA

(file compresso .zip 214Mb.)

Audiolibro Sai Uvacha Vol.1


SCARICA GRATUITAMENTE IL FILE AUDIO .MP3

(file compresso .zip 720Mb.)

New Official Website Links

Log In or Register