Menu

 

 

 

Cart

DA UVACHA VOLUME IV - DISCORSO DIVINO DEL 12 DICEMBRE 2014 A MUDDENAHALLI

Il corpo è come il Kurukshetra, il campo di battaglia, dove combatterono Kaurava e Pandava. Il cuore rappresenta i Pandava e la mente i Kaurava. La guerra tra Pandava e Kaurava è sempre in corso su questo campo di battaglia.

Chi è Krishna? Krishna è l'incarnazione divina dell'Atma, l'Essenza Divina. Krishna resta sempre sullo sfondo a osservare la guerra. Di tanto in tanto si avvicina ai Pandava e gli infonde coraggio.

Seguite lo Rundaya Dharma (i dettami del cuore) e non fatevi confondere da tutte le stupidaggini che sentite. La mente crea sempre confusione. Essa pensa solo a se stessa e non penserà mai al servizio disinteressato a favore della società, mentre il cuore pensa sempre al bene della società. La mente è molto egoista e non fa la minima concessione per cedere ai dettami del cuore. Essa trova degli alleati nei sensi e trasforma il corpo in un campo di battaglia. Il cuore è molto piccolo e la mente arriva lontano. Essa dispone di un forte esercito, i cinque sensi. Ecco perchè la guerra non si ferma mai. Dovete seguire il sentiero del cuore. Dove c'è il cuore c'è il Dharma e dove c'è il Dharma c'è Krishna. Ecco perchè si dice: il Dharma protegge coloro che lo proteggono.

Il sentiero della virtù è forse più arduo, ma se sopportate le difficoltà alla fine sarete felici. Benessere e disagi vanno e vengono, sono come onde sulla superfiecie dell'oceano, ma nel profondo della vostra consapevolezza ci sarà una pace indisturbata: quella è la beatitudine. Ciò che si trova sulla superficie di questo mondo visibile ed effimero è soltanto una serie di eventi temporanei. La beatitudine vera e permanente si trova in profondità. Di fronte alle difficoltà tutti ricordano il nome di Dio. Quando tutto va bene, nessuno si ricorda di Lui. Se vi ricordate di Dio quando le cose vanno bene, come possono avvicinarsi a voi le difficoltà? Questa è la natura della mente: si rivolge a Dio soltanto quando incontra difficoltà. E' così egoista che pensa solamente a se stessa. Non dovreste mai mercanteggiare con Dio egli conosce ogni cosa.

Tutti voi inspirate ed espirate. Il vostro cuore batte sin dalla nascita. Se si ferma per un secondo, i dottori diagnosticano un infarto, vi danno qualche pillola e un conto da pagare. Il vostro cuore sta bene e batte continuamente. Chi pagate per tutto questo? Il respiro continua, gli occhi vedono, le orecchie sentono, la bocca parla. Tutto questo accade in modo autonomo. Chi fa si che ciò avvenga? Siete forse voi a fare in modo che tutte queste funzioni vengano svolte? Non siete in grado di respirare da soli e vi è impossibile fare in modo che il cuore continui a battere. Tutto questo avviene senza pause fin dalla nascita, perchè viene fatto da Dio. Se il vostro cuore si ferma per un secondo, che voi siate un medico, un ingegnere o un operaio, in un attimo sarete ridotti a una nullità. Finchè Dio vive nel vostro corpo siete Shivam (in condizione di serenità), ma senza Dio siete Shavam (cadavare). Finchè Dio vive dentro di voi il cuore continua a battere e continuate a respirare. Non pagate alcuna tassa per questo servizio e non pagate nessun conto per il fatto di essere vivi. Dio non ha bisogno di queste cose. Basta che gli esprimiate la vostra gratitudine. La gratitudine è una 'buona attitudine' e senza essa non siete che animali.

Solo gli esseri umani possono discriminare tra giusto e sbagliato, verità e falsità, gli animali non possono farlo. Se usate il discernimento che vi è dato alla nascita non vi comportate da animali. Basterà un po' di discernimento e camminerete sempre sul sentiero del Dharma. Quindi, vi ho parlato di queste cose per risvegliare il vostro interesse verso il vero obbiettivo della vita.

Audiolibro Sai Uvacha Vol.2


SCARICA GRATUITAMENTE IL FILE AUDIO .WMA

(file compresso .zip 214Mb.)

Audiolibro Sai Uvacha Vol.1


SCARICA GRATUITAMENTE IL FILE AUDIO .MP3

(file compresso .zip 720Mb.)

New Official Website Links

Log In or Register