Menu

 

 

 

Cart

DA UVACHA VOLUME IV - DISCORSO DIVINO DEL 20 DICEMBRE 2014 A MUDDENAHALLI

Io sono sempre in voi, attorno a voi, dietro di voi, sopra voi, accanto a voi e spero che voi tutti siate costantemente con me. L'amore è la mia forma, l'amore è la mia natura, Io sono sempre amore. Per l'amore non esistono nè nascita nè morte, l'amore esiste sempre, è eterno è sempre puro. Se volete vedere il vero Sathya Sai, dovete acquisire gli occhi dell'amore. Dove c'è amore c'è fede. Tutto inizia con la fede, senza fede il mondo collasserebbe. Il cuore ha soltanto fede.

Quando venite da me, che cosa sperimentate? L'amore che sperimentate nel cuore è la prova. Il semplice fatto di essere fisicamente vicino a me non è di alcuna utilità. Dovete essere cari a me. Una volta che mi diventerete cari automaticamente sarete vicini a me. Come potete diventare cari a me? Quando sentirete i miei insegnamenti mi sarete cari. Se fate soltanto ciò che vi pare e piace, non potete essermi cari. Prima di tutto, dovreste fare ciò che vi dico, allora mi diventerete cari.

Come dovrebbero comportarsi i miei studenti? Dovrebbero essere dei Karma Yogi (persone che offrono a Dio i risultati di tutte le loro azioni). Anche quando compiono azioni, queste dovrebbero tradursi in un tipo di yoga. Cos'è questo yoga? L'azione perfetta. Cos'è una azione perfetta? Soltanto una azione altruistica è una azione perfetta. Per ogni azione c'è una reazione. Una azione che ha una reazione non è una azione perfetta. Quando eseguite una azione e pensate di essere colui che la compie, c'è una reazione. Quando siete consapevoli che in realtà è Swami che la compie, allora diventa una azione altruistica.

Dovreste diventare uno strumento nelle mani di Dio, questo sarebbe sufficiente. Non distinguete: “Questo è il mio lavoro e quello è il lavoro di Dio”. La dualità è ignoranza, l'unità è la vera saggezza. Mai e poi mai pensare: “Questo è il mio lavoro e quello è il lavoro di Swami”. Tutti i lavori sono il mio lavoro. Quando prestate servizio dovrebbe essere per me. Dovreste eseguire ogni azione per amore di Dio.

Tutto mi appartiene e ovunque andiate sono sempre con voi. “Se vuoi il mio Darshan devi compiere azioni che si addicano al Divino altrimenti, divieni mio servitore e Io lavorerò attraverso di te. Se diventerai mio servitore potrai avere sempre il mio Darshan”. Ovunque andiate, qualunque cosa facciate, se pensate che state compiendo il mio lavoro, diventa servizio. Qualsiasi lavoro facciate, fatelo con Sathya, Dharma, Shanti e Prema (Verità, Retta Azione, Pace e Amore), allora quello diventerà il mio lavoro. Qualunque compito svolgiate fatelo per me, allora si trasformerà in servizio a me. Allora Karma (azione) diviene Karma Yoga (unione con il Divino attraverso l'azione). Altrimenti rimane Karma.

Ovunque andiate io sono intorno a voi, con voi e dentro di voi. Per sperimentarlo, dovete soltanto sintonizzare la vostra ‘mente radio’ correttamente. Ciò che è accaduto a Puttaparthi era una rappresentazione e ciò che sta accadendo ora è un'altra rappresentazione. Non correte dietro alla rappresentazione, per avere l'esperienza reale dovete fare esperienza diretta con la vostra stessa mente. L'intero mondo si basa sulla mente. Cosa è la mente? E' un'ammasso di pensieri. Se avrete pensieri divini avrete una mente divina, se avrete pensieri mondani avrete una mente mondana.

Nella mente si trovano tre ‘tipi di fili’ o inclinazioni naturali. Queste rappresentano le tre qualità: Sattva (purezza), Rajas (passione) e Tamas (inerzia). Per avere una mente Sattvica e divina, dovreste coltivare pensieri divini. Eliminate i pensieri mondani (Rajsici e Tamasici) e aggiungete pensieri divini (Sattvici), allora la vostra mente diverrà divina. Ogni cosa dipende dal modo in cui la guardate, se pensate : ‘Questa è mia, quella è di Dio’, allora diventa un’azione mondana. Se invece pensate che tutto sia una responsabilità che Io vi ho dato, allora lo farete per me e diventerà il mio lavoro. Dovreste comprendere che tutto è Dio e che tutto il lavoro è lavoro di Dio. Allora il lavoro si trasformerà in adorazione e il dovere diventerà Dio.

Ovunque siate, Io sono con voi, ma soltanto quando siete ben sintonizzati potete sentirmi e vedermi. Non potete sintonizzarvi bene su di me nell'arco di un solo giorno, dovete provare a sintonizzarvi tutti i giorni. Senza pratica ciò non è possibile. Molte volte vi chiamo ma voi non siete in grado di udirmi per via del rumore. Allora cosa dovreste fare? Dovete chiudere le vostre ‘orecchie’ al rumore. Purtroppo, però, potete chiudere le orecchie fisiche, ma la mente è ancora lì. Quando chiuderete la vostra mente al mondo, allora sentirete Dio. Qualsiasi compito svolgiate, pensatelo come fosse il mio lavoro: questa è spiritualità.

Audiolibro Sai Uvacha Vol.2


SCARICA GRATUITAMENTE IL FILE AUDIO .WMA

(file compresso .zip 214Mb.)

Audiolibro Sai Uvacha Vol.1


SCARICA GRATUITAMENTE IL FILE AUDIO .MP3

(file compresso .zip 720Mb.)

New Official Website Links

Log In or Register